About US

Tornei FIT
Tornei UISP
PolSacca
Polisportiva Sacca A.S.D.
C.F. 80010170365
V. Paltrinieri 80, Modena
tel 059-311434

Area utenti

user
Area Utenti
prenotazione online
user
Links utili
Tennis Uisp Modena
FIT Emilia R.
Global Coach ATP
UISP Tennis Formigine
UISP Tennis Carpi
UISP Tennis Rubiera
UISP Tennis Santilario
UISP Tennis Traversetolo
Home Chi siamo Dove siamo Contatti News
Torneo Tennis Open Rodeo Carpi Sport Fit Nazionale: anche se a porte chiuse, un evento riuscito alla perfezione!

carpi sport open rodeo

E’ riuscito perfettamente il torneo di tennis, a porte chiuse per le disposizioni anticovid, dislocato su due centri tennis, Carpi Sport (che ospitava il tabellone femminile) e Sacca/Sportvillage 161 a Modena (che ospitavano il tabellone maschile), presentato le settimane precedenti sui canali social, con videointerviste alle quali hanno partecipato il Dott. Savino, responsabile Centro Antidoping Emilia Romagna, e alcuni dei giocatori protagonisti del torneo.

Il torneo, patrocinato dalla Regione Emilia Romagna, ha visto tante pillole sociali e territoriali, che hanno dato ancora più prestigio all’evento. Tra queste, il sabato mattina, con i giocatori di vertice che sono stati accompagnati ad una visita guidata con degustazione all’Acetaia Malpighi, uno dei produttori più antichi e rinomati di balsamico tradizionale di Modena.

E si è proseguito alla domenica con l’evento testimonianza sportiva, con un incontro di doppio misto che ha visto coinvolti due top player di Wheelchair (tennis in carrozzina) Marco Pincella (8° in Italia, e 170° al mondo) e Paolo Tontodonati (11° in Italia, e 270° al mondo), in coppia rispettivamente con Francesca Rispoli e Maria Vittoria Tagliavini, in un incontro tiratissimo (7/6 6/2 per la coppia Pincella/Rispoli) e utile per una condivisione agonistica tra atleti con abilità differenti.  

Il tutto mentre il torneo, iniziato il venerdi sera, vedeva in campo 85 giocatori nel maschile e 85 giocatrici nel femminile, come da programma regolamento: gli iscritti complessivi sono stati 284 (di cui 114, da regolemento, non hanno potuto prendere parte al torneo) segno del grande interesse suscitato in ambito sportivo.

Circa la metà dei giocatori partecipanti, 78 per la precisione, erano di seconda categoria, professionisti o semiprofessionisti del tennis: incontri quasi sempre tiratissimi, hanno visto scendere in campo alcune tra le più giovani promesse del panorama italiano giovanile mixati a giocatori dal grande passato internazionale.

Nota di merito per Rebecca Pedrazzi,  maestra di Carpi Sport e Uisp Tennis Carpi, che riesce ancora a farsi valere come giocatrice, vincendo 4 match (quasi tutti da sfavorita, uno addirittura contro Giulia Guidetti, ex professionista) ed arrampicandosi fino ai quarti di finale.

Nel femminile, vittoria finale per la professionista parmense con residenza a Miami in Florida, Tcherkes Zade Isabella, testa di serie numero 3, che vince al tiebreak del terzo set prima in semifinale contro Modesti Vittoria, e poi in finale contro Lia Valentina, sempre al tiebreak del terzo set, annullando persino un match-point!

L’altra parte di tabellone femminile aveva precedentemente visto di fronte Lia Valentina (atleta milanese numero 1 del tabellone), superare a fatica i quarti di finale contro Moccia Carlotta (under 18 tesserata a Trieste, fortissima, siamo pronti a scommettere su di lei!) e avere la meglio su Terranova Elsa (concedendo solo due game), con quest’ultima reduce da una maratona contro Rebecca Pedrazzi nei quarti.

Ottimo il lavoro svolto dai due giudici del torneo femminile, Vitiello Antonio e Bassoli Icilio, con arbitro di sedia Rinaldi Andrea. Nel torneo maschile, il giudice arbitro Cinzia Matkovic e l’arbitro di sedia, Sacchi Stefano, arbitro di caratura internazionale, hanno fatto da cornice alla conclusione del torneo che ha visto prevalere Dalla Valle Enrico, 2.1 ravennate, testa di serie numero 1 del tabellone, su Bresciani Lorenzo, numero 3 del seeding, lasciando solo 2 game nell’ultimo atto.

Torneo che ha visto un livello di gioco senza precedenti nei vari incontri del tabellone finale (tantissimi i giocatori che hanno avuto classifica mondiale), ma che, contro Dalla Valle, tutti i match sono stati senza storia, senza mai concedere un set e nemmeno “le briciole”.

Semifinalisti del torneo, Dragoni Alessandro e Marchetti Federico.

Un ringraziamento speciale per tutto lo staff, composto da oltre 20 persone, che ha collaborato alla perfetta riuscita degli eventi nell’evento, in questo momento di grandi restrizioni e difficoltà, rendendo tutto più sicuro e organizzato.


>> Visualizza tutte le News <<